29 MAGGIO 2022 – XXI GIORNATA DEL SOLLIEVO

29 MAGGIO 2022 – XXI GIORNATA DEL SOLLIEVO

La Giornata del Sollievo, istituita nel 2001 con direttiva del presidente del Consiglio dei Ministri, ha come obiettivo quello di “promuovere e testimoniare, attraverso idonea informazione e tramite iniziative di sensibilizzazione e solidarietà, la cultura del sollievo dalla sofferenza fisica e morale in favore di tutti coloro che stanno ultimando il loro percorso vitale, non potendo più giovarsi di cure destinate alla guarigione”. Nel corso degli anni, considerando i bisogni concreti delle persone malate e sofferenti, l’obiettivo della Giornata è andato ampliandosi, abbracciando quasi tutte le condizioni di malattia ed esistenziali, pur mantenendo un posto di rilievo la fase terminale della vita.

Questa vuole essere una giornata con un intento anche educativo per focalizzare l’attenzione di ognuno di noi su ciò che possiamo concretamente fare per portare sollievo a chi sta affrontando la dura prova del dolore e della sofferenza.

“Anche quando non è possibile guarire, – scrive papa Francesco nel Messaggio per la XXX Giornata Mondiale del Malato 2022 – sempre è possibile curare, sempre è possibile consolare, sempre è possibile far sentire una vicinanza che mostra interesse alla persona prima che alla sua patologia”.

Quest’anno la Giornata del Sollievo si celebra Domenica 29 Maggio e finalmente, dopo due anni di assenza a causa della pandemia, saremo di nuovo presenti con il nostro punto informativo e i tradizionali sacchettini di biscotti e grissini, nelle seguenti giornate:

Mercoledi 25 Maggio – Agordo – presso i Supermercati Super W e Kanguro
Domenica 29 Maggio – Falcade – Presso la Chiesa dopo la S.Messa delle 10.30
Domenica 29 Maggio – Alleghe- In piazza
Sabato 4 Giugno – Cencenighe- zona Mercato

 

 

IL TEMPO DELLA CURA E LE DISPOSIZIONI ANTICIPATE DI TRATTAMENTO

IL TEMPO DELLA CURA E LE DISPOSIZIONI ANTICIPATE DI TRATTAMENTO

Nella serata del 23 Maggio 2022. presso la Sala Culturale del Comune di Cencenighe si è svolta la preannunciata serata di formazione, aperta alla popolazione, avente come titolo: “Il tempo della cura e le disposizioni anticipate di trattamento: come costruire le mie scelte per il futuro”

Le due relatrici, la Professoressa Lucia Busatta in collegamento da Trento e la Dottoressa Francesca De Biasi presente in sala, si sono efficacemente alternate e hanno saputo spiegare in modo molto chiaro ed esaustivo ciò che ogni cittadino può ottenere, grazie alla Legge 219 del 2017.

Le numerose persone in sala, che sono intervenute anche con domande e considerazioni, hanno dimostrato quanto l’argomento sia di grande importanza e di interesse e che è fondamentale informarsi, documentarsi e diffondere la cultura del diritto alla vita, alla salute, alla dignità e all’autodeterminazione della persona.

Con profonda riconoscenza diciamo grazie alle relatrici, al Comune di Cencenighe e tutti coloro che sono intervenuti.

“Per tenere qualcosa, devi averne cura – per averne cura devi capire di che tipo di cura ha bisogno” (Dorothy Parker)

 

 

SERATA DI FORMAZIONE APERTA ALLA POPOLAZIONE – 23 MAGGIO 2022

SERATA DI FORMAZIONE APERTA ALLA POPOLAZIONE – 23 MAGGIO 2022

Una delle missioni della nostra associazione è diffondere la conoscenza in merito alle cure palliative, parlando della loro importanza e della loro forza. Formare le persone è fondamentale perchè conoscere ci rende liberi di scegliere.

La serata formativa si terrà il 23 maggio 2022, alle ore 20.30 presso la Sala Culturale del Comune di Cencenighe.

Per maggiori informazioni cliccare qui locandina formazione 23 05 2022

“Non è sufficiente aggiungere giorni di vita,

bisogna aggiungere vita ai giorni che rimangono”

 

ASSEMBLEA ORDINARIA SOCI 2022

ASSEMBLEA ORDINARIA SOCI 2022

Il giorno 29 Aprile, presso la Sala don Tamis ad Agordo, si è tenuta l’assemblea annuale ordinaria dei soci.

E’ stato gratificante vedere la ricca partecipazione dei nostri soci, che ringraziamo per la fiducia e per il sostegno.

I soci hanno approvato all’unanimità il bilancio dell’anno 2021, anno in cui finalmente il Pettirosso ha potuto ricominciare piano piano le sue attività. Grazie ai nostri preziosi volontari è stato possibile essere nuovamente presenti presso ASCA, dove i pazienti ci aspettavano a braccia aperte. E’ ricominciata anche la collaborazione con l’Unita Operativa di Cure Palliative e la nostra psicologa ne è diventata uno dei membri effettivi e questo obiettivo per noi è stato molto importante. Anche il nostro fisioterapista ha potuto ricominciare a portare un pò di sollievo ai pazienti che ne hanno avuto bisogno.

Nel 2021 siamo finalmente ritornati anche nelle piazze con i nostri banchetti informativi, a Ottobre durante la tradizione Sagra del Bestiam e a dicembre con la vendita dei sacchettini di riso, confezionati con tanto amore dai nostri fantastici volontari.

Il 2022 è incominciato in modo molto positivo, ricco di novità e di voglia di esserci per il nostro territorio.